Realtà Aumentata in 12 aspetti chiave

Tra il 2020 e il 2027, il tasso di crescita annuale del mercato della Realtà Aumentata dovrebbe attestarsi intorno al 21,6% (Grand View Research, Inc, 2020).

Scopri 12 aspetti chiave dell’Augmented Reality.

 

 

Introduzione

La Realtà Aumentata (Augmented Reality o AR) è una tra le più diffuse e discusse tendenze tecnologiche di questo momento e, di certo, lo sarà sempre di più man mano che gli smartphone e altri dispositivi predisposti per l’AR diventeranno più accessibili in tutto il mondo.

Correva l’anno 2016 quando venne lanciata una delle app più famose di sempre: Pokemon Go, la quale sfruttava la tecnologia AR a scopo ludico.

Questa nuova applicazione svolse un ruolo pionieristico nell’ ambiente tecnologico di questa innovativa tecnologia che permetteva allo user di prendere parte ad una realtà visibile solo attraverso un occhio elettronico.

Da allora, la Realtà Aumentata è diventata sempre più popolare. Apple ha introdotto la sua piattaforma ARKit nel 2017 e Google ha lanciato i prototipi di API Web nello stesso anno.

Successivamente, sono stati introdotti nel mercato gli occhiali AR di Apple, che permetteranno a chi li indossa di avere esperienze AR senza guardare un telefono.

Le possibilità d’uso della tecnologia AR sono illimitate e, con una certa probabilità, negli anni futuri, questo trend si affermerà con sempre più convinzione.

La Realtà Aumentata è già un servizio sfruttato per facilitare le vendite al dettaglio e quelle online, visto che sempre più siti e-commerce offrono questo tipo di servizio per visualizzare meglio gli articoli disponibili.

Questa nuova tecnologia, peraltro, non riguarda solo i prodotti: sono sempre più numerosi i trend che vedono come protagonista d’uso la AR; un numero sempre crescente di aziende leader nel mercato tecnologico, come Microsoft, Apple, Google, Facebook e Amazon, ne fanno uso.

Si tratta, dunque, di un mercato in crescita esponenziale, che secondo MarketsandMarkets già presenta un valore di 15,3 miliardi di dollari; secondo previsioni future, questo tipo di dispositivi aumenteranno fino a raggiungere un valore di 1.73 miliardi entro il 2024.

Il 61% dei consumatori afferma di preferire i rivenditori che forniscono esperienze AR; il 71% degli acquirenti afferma che farebbe acquisti più spesso se potesse utilizzare l’AR; l’utilizzo della tecnologia AR nell’e-commerce può aumentare i tassi di conversione del 40%.

Attualmente i campi dove l’AR è più utilizzata sono:

  • Formazione e istruzione
  • Intrattenimento
  • Giochi
  • Vendita

In altre parole, l’AR è sul punto di diventare, se non lo è già in alcuni casi, parte della vita quotidiana.

Andiamo a scoprire i trend riguardo la realtà aumentata.

1 – Apple ARKit 5

Apple ha recentemente rilasciato ARKit 5, l’ultima versione dei suoi strumenti di sviluppo di Realtà Aumentata open source.

È chiaro che Apple continua a lavorare per migliorare le prestazioni del suo framework di sviluppo AR.

Sfruttando le ultime funzionalità di iPhone e iPad, gli sviluppatori sono ora in grado di creare esperienze di Realtà Aumentata avanzate che accadono all’esterno, si avviano più velocemente e utilizzano il corpo umano come input, in modo più accurato di prima.

Apple ARKit 5

2 – AR negli acquisti e nella vendita al dettaglio.

Grandi catene di negozi e famosi marchi, offrono al consumatore la possibilità di provare la realtà aumentata per i loro acquisti.

Ciò consente ai clienti di ottenere un’esperienza di prova prima dell’acquisto da casa.

Questo modus operandi è risultato particolarmente importante a causa del modo in cui le politiche di distanziamento sociale hanno influenzato la vendita al dettaglio durante la pandemia di Covid-19.

La Realtà Aumentata è applicabile alla vendita di qualsiasi prodotto.

Nella vendita di mobili per la casa c’è l’esempio emblematico di Ikea, che consente ai propri clienti di vedere come possono apparire i prodotti d’arredo all’interno della loro casa e osservarli nella loro totalità grazie al 3D.

Nella vendita di abbigliamento sono i camerini virtuali con tecnologia AR ad essere il servizio più richiesto da parte della clientela.

Secondo il rapporto IBM US Retail Index 2020, il 41% degli intervistati era interessato a provare un camerino virtuale per migliorare la propria esperienza di acquisto, mentre il 18% ha risposto di aver già provato la tecnologia.

Man mano che la tecnologia AR matura, il comfort dei consumatori non farà che aumentare.

Realtà Aumentata vendita abbigliamento

3 – Utilizzo dell’AR per navigazione

Grazie alle applicazioni basate sulla Realtà Aumentata i consumatori si possono ben orientare negli aeroporti, nei centri commerciali e in altri luoghi, ma soprattutto…in giro per il mondo.

Le indicazioni a piedi AR Live View di Google per Google Maps sono migliorate da quando è entrato nella versione beta nell’agosto 2019.

Nell’ottobre 2020, Google ha annunciato diverse nuove funzionalità per migliorare l’esperienza AR Live View all’aperto.

Tra questi c’era la possibilità di sovrapporre punti di riferimento e un’espansione di Live View a più città.

Inoltre è in aumento il numero delle app che utilizzano la Realtà Aumentata per migliorare la user experience dei grandi centri commerciali, nei quali i clienti possono trovare facilmente quello che cercano e visualizzare le promozioni grazie allo schermo del loro dispositivo mobile.

4 – Realtà Aumentata e Intelligenza Artificiale (Artificial Intelligence o AI)

L’Intelligenza Artificiale ha un ruolo fondamentale nella Realtà Aumenatat: non si può far affidamento esclusivamente alla programmazione umana che sviluppa il software per l’AR; quindi, è necessario implementare un sistema di reti neurali e di apprendimento automatico che svolga con molta più efficienza tutte le attività legate all’Augmented Reality.

Riprendendo, come esempio, l’esperienza dei camerini virtuali, si può affermare che senza l’Intelligenza Artificiale e l’apprendimento automatico, l’esperienza per un utente sarebbe di un livello notevolmente inferiore rispetto a quello che chiede.

L’AI e l’apprendimento automatico ricoprono, nel caso del camerino virtuale, un ruolo fondamentale per riconoscere e analizzare le caratteristiche del viso o del corpo dell’utilizzatore.

Deloitte Research afferma, inoltre, che la Realtà Aumentata e l’Intelligenza Artificiale trasformeranno il tradizionale modello di business sanitario offrendo soluzioni a mani libere abilitate per Aortic Regurgitation (AR) e Mitral Regurgitation (MR) e strumenti diagnostici basati sull’AI.

5 – Assistenza remota e manualistica

Nel mondo, già prima della pandemia di Covid-19, il telelavoro era un fenomeno in crescita, poi c’è stata un’accelerazione esponenziale a seguito dell’obbligo di distanziamento sociale imposto dalla situazione sanitaria.

Secondo la Brookings Institution, nel 2019 circa la metà degli adulti statunitensi occupati lavorava a casa, percentuale drasticamente aumentata da marzo 2020 per cause sanitarie.

Sono necessarie, quindi, nuove soluzioni per garantire la stessa efficienza che si assicurava in passato in lavori dove è richiesta la presenza fisica, ma si opera in telelavoro.

Qui la Realtà Aumentata può essere una svolta: la riparazione di computer IT è un ottimo esempio.

La Realtà Aumentata può consentire ai tecnici IT di fornire indicazioni ai clienti utilizzando le indicazioni sullo schermo.

Mentre il cliente avvicina la fotocamera dello smartphone a un computer che necessita di assistenza, il tecnico IT può disegnare sullo schermo per indirizzare il cliente verso determinati punti di interesse, così da guidarlo nella risoluzione del problema.

6 – Realtà Aumentata nel settore automobilistico

Nel settore automobilistico la Realtà Aumentata sta assumendo un’importanza sempre maggiore sia per quanto riguarda l’esperienza di guida dell’utente che da un punto di vista del marketing.

L’AR per aiutare nella guida il consumatore utilizza i display heads up (HUD) che consentono a quest’ultimo di avere informazioni che supportano la visione e la corretta percezione della strada, piuttosto che ostacolarla.

Gli HUD vanno così a migliorare la sicurezza del conducente.

Da un punto di vista di utilizzo per il marketing la Realtà Aumentata consente di visionare meglio l’automobile nel proprio garage o in qualsiasi ambiente la si voglia vedere.

BMW e Accenture hanno progettato un’applicazione AR che consente ai clienti di vedere la nuova auto nel loro vialetto senza doversi recare in concessionaria e quest’ultima può essere personalizzata nei dettagli e nei colori.

7 – Realtà Aumentata wearable

In questo momento gli smartphone e i tablet sono i migliori dispositivi con i quali utilizzare la Realtà Aumentata e ottenere il massimo delle prestazioni.

La tecnologia, però, è in continua evoluzione e si stanno sviluppando diversi dispositivi per immergersi in una realtà aumentata senza distrazioni esterne.

Si parla in tal senso di occhiali AR e cuffie AR; i primi sono ancora in via di sviluppo, ma si pensa che una volta messi in commercio possano essere driver del settore AR, le secondo invece sono da perfezionare dal punto di vista della comodità e dell’estetica.

Gli occhiali AR trasformeranno sostanzialmente molti ruoli di assistenza sul campo.

I tecnici dell’assistenza sul campo devono affrontare il difficile compito di lavorare su una miriade di apparecchiature con specifiche tecniche variabili, spesso in spazi ristretti o difficili da raggiungere.

Con gli occhiali AR, avranno tutte le informazioni di cui hanno bisogno visualizzate proprio di fronte a loro, mantenendo le mani libere per lavorare.

8 – Eventi in Realtà Aumentata

La Realtà Aumentata è in grado di portare la tua band preferita nel salotto di casa tua e di presentare la tua azienda ai tuoi clienti nel migliore dei modi.

Abbiamo deciso di presentarti il video racconta di un “Carrere day” che, causa pandemia, è stato annullato ma sostituito con un’esperienza AR immersiva a cui chiunque poteva accedere puntando il proprio smartphone in uno spazio ampio, piatto e all’aperto.

Inoltre, l’esperienza è basata su WebAR in maniera da non richiedere il download di app per funzionare.

Ciò rende WebAR più accessibile agli utenti e ciò può essere fondamentale per scopi di marketing.

Ma anche nello sport verranno integrate ed offerte sempre più esperienze di Realtà Aumentata; infatti già alcune società sportive permettono di “interagire” con i giocatori tesserati direttamente grazie alla fotocamera del proprio dispositivo e vederseli quindi proiettati in casa propria.

9 – Realtà Aumentata nell’istruzione

A causa delle politiche di distanziamento, l’insegnamento scolastico ha subito un duro colpo; si è cercato, dunque, di rendere interessanti e interattive le lezioni anche da casa per gli studenti grazie ad un’esperienza in Realtà Aumentata.

Il potenziale della Realtà Aumentata per aumentare l’attenzione degli studenti sui contenuti del corso mentre sono a casa non può essere sottovalutato.

La tecnologia rende anche le modalità di apprendimento a casa più diversificate, espandendo i contenuti visivi per gli studenti più focalizzati sulla visuale.

Questo può aiutare a rompere le videoconferenze monotone e gli appunti registrati delle lezioni per migliorare il coinvolgimento degli studenti.

La Realtà Aumentata, quindi, offre modalità nuove di apprendimento sia in presenza che da casa, utili per stimolare l’apprendimento e l’interesse.

Le dimensioni e la consapevolezza del mercato della Realtà Aumentata continueranno a crescere man mano che viene adattata per usi educativi.

La natura interattiva della tecnologia la rende una soluzione ideale per l’aula del futuro.

Un dispositivo o un programma di Realtà Aumentata può scansionare materiali come libri, fogli di lavoro o flashcard e fornire informazioni e risorse aggiuntive con cui gli studenti possono interagire alle proprie condizioni.

10 – Realtà Aumentata in campo militare

Le forze armate statunitensi sperimentano da diversi anni diverse tendenze della Realtà Aumentata nel tentativo di fornire dati fruibili al personale senza sovraccaricarlo di scelte da effettuare.

Incorporando dati tratti da più fonti, i dispositivi di Realtà Aumentata consentiranno ai soldati di identificare le minacce, accedere ai dati GPS e ottenere viste remote del campo di battaglia.

Forse il successo più degno di nota (e costoso) in questo senso è il casco da 400.000 dollari del jet da combattimento F-35, che non solo consente al pilota di guardare attraverso l’aereo stesso, ma identifica e fornisce anche informazioni su qualsiasi oggetto nel campo visivo del pilota.

11 – Realtà Aumentata nella logistica

La Realtà Aumentata permetterà di conseguire uno sviluppo operativo anche a livello logistico, permettendo di individuare correttamente un prodotto in magazzino e accedere alle informazioni riguardo la disponibilità, offrendo la possibilità di effettuare un riordino e monitorare le spedizioni in corso.

L’utilizzo della Realtà Aumentata nei magazzini, tramite strumenti appositi come i visori, permette di aumentare la sicurezza e la praticità di un processo grazie alla facilità e la disponibilità di entrambe le mani per l’utente.

12 – Realtà Aumentata e LiDar

L’integrazione di LiDAR nell’arsenale di prodotti Apple è iniziata con l’iPad Pro nel 2020.

Tuttavia, ora che lo scanner è stato incorporato anche nell’iPhone a partire dal 12 Pro e i clienti hanno ora accesso a una delle soluzioni AR portatili più avanzate in circolazione.

Una delle opportunità più importanti che il LiDAR offre è l’occlusione delle persone.

Ciò consente esperienze AR più coinvolgenti, consentendo alle persone nell’inquadratura di occludere oggetti virtuali.

L’onboarding, o la preparazione di una scena per essere popolata con oggetti virtuali, è un altro passo importante nell’AR che il LiDAR migliora notevolmente.

Ciò consente di posizionare oggetti virtuali in una scena molto più rapidamente poiché i dati dal sensore possono essere elaborati più rapidamente.

Conclusione

Con la Realtà Aumentata troveremo infiniti modi per interagire e migliorare il mondo reale.

Il vantaggio principale delle esperienze AR è che il contenuto è interattivo e personalizzato, poiché ogni persona è in grado di interagire liberamente con esso sul proprio schermo ed ovunque si trovi.

Un altro vantaggio chiave, tra i più importanti, della Realtà Aumentata è l’usabilità.

Le interfacce AR forniscono un’esperienza utente intuitiva ed elegante per una grande varietà di servizi e tecnologie.

Attualmente, ci sono sempre più aziende che iniziano a esplorare le opportunità che la Realtà Aumentata fornirà per migliorare il coinvolgimento e la user experience dei clienti, nonché per il marketing e le vendite.

L’unico limite a ciò che le aziende possono e creeranno sarà l’immaginazione, ora che la tecnologia è matura per un impiego aziendale di altissimo livello.

Con il valore del mercato della Realtà Aumentata che raggiungerà i 25 miliardi di dollari entro il 2025, il futuro dell’AR è luminoso.

Come ha detto Tim Cook (CEO di Apple), “La Realtà Aumentata cambierà tutto”.

 

Per sviluppare il tuo progetto di Realtà Aumentata, scrivi a info@medsystems.it e chiedi un appuntamento con un nostro consulente.

 

Potrebbe interessarti anche: Realtà Aumentata in 15 App

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookie e richiede i tuoi dati personali per migliorare la tua esperienza di navigazione.